5 rapidi consigli per risparmiare batteria sui vostri dispositivi

http://tuttosmart.eu/5-rapidi-consigli-per-risparmiare-batteria-sui-vostri-dispositivi/

Ormai è diventato di moda, anche se di moda non c’è nulla, perché è esigenza, comprare ed avere una power bank.

La colpa, o motivazione, come volete chiamarla voi, è dei produttori, che pensano più alla potenza ed ad un design ultra sottile e leggero, invece di pensare a noi poveri utenti che se almeno ci fate arrivare fino a sera siamo tutti felici e contenti.

Quindi questa piccola guida, anche se alla fine si tratta piccoli consigli, serve a tutti gli utenti per provare a risparmiare un po’ di batteria del dispositivo per arrivare almeno fino al nostro ritorno a casa senza dover essere obbligati a portarci dietro la “pesante” ed a volte scomoda Power Bank.

Molti conosceranno già questi consiglio, o forse solo alcuni , ma comunque questa guida è pensata e dedicata a tutti, utenti alle prime armi e non.

Quindi meno parole e passiamo subito ai fatti, con cinque rapidi consigli per risparmiare un po’ di batteria senza intaccare la nostra esperienza d’uso:

  1. Primo tra tutti è ovviamente la scontatissima “Sincronizzazione“, la quale lavorando in background e con continuo scambio di dati di tutti i nostri account sul dispositivo influenza più di tutto la rapida discesa della nostra batteria; quindi se volete risparmiare batteria disattivare la “Sincronizzazione” è la prima cosa da fare!
  2. Oltre che salutare fa risparmiare ovviamente qualche tacca, stiamo parlando delle connettività bluetooth e Wi-Fi, le quali se non le stiamo utilizzando e disattivate non solo faranno risparmiare batteria, ma saranno anche salutari per noi!
  3. Può sembrare una sciocchezza, ma disattivare la “Luminosità automatica” fa risparmiare qualcosa, non aspettatevi miracoli, ma sicuramente qualcosa si risparmia, provare per credere!
  4. Se volete risparmiare, tanto o poco dipende da voi, fondamentale è la “Geolocalizzazione“; infatti qui potete scegliere tra due “modalità”, quella “ultra” o quella “soft”. La “ultra” ovviamente è la disattivazione della Geolocalizzazione, la quale vi farà risparmiare non poco, mentre se non volete sacrificarla, potete scegliere nelle impostazioni la modalità “basso consumo” che utilizza l’antenna Wi-Fi ed i dati internet e no il dispendioso GPS, o GPS-dati-Wi-Fi.
  5. Wi-Fi : ritorniamo a parlare ancora una volta del Wi-Fi , infatti è possibile risparmiare ancora una volta tanta batteria con alcuni piccoli accorgimenti : Il primo è la disattivazione della modalità “notifica rete” la quale non ci terrà attivo il Wi-Fi , anche se disattivato, nella ricerca di nuove connettività circostanti; il secondo è la scelta manuale della banda del Wi-Fi: infatti esso nei moderni dispositivi è capace a connettersi sia nella banda 2.4 GHz che 5 GHz, ed il mio consiglio è quello di passare dall’automatica, che quindi riconosce se la vostra connettività è 2.4GHz o 5 GHz, alla manuale, impostando solo quella da 2.4 GHz, che è la banda comune di tutti i router e modem.

Insomma questi sono cinque piccoli accorgimenti, i quali se seguiti possono farvi risparmiare un bel po di batteria il che può farvi sicuramente comodo.

Marco R.

Batteria

Rispondi