GoPro annuncia la Hero4 Session : la nuova action cam compatta

http://tuttosmart.eu/gopro-annuncia-la-hero4-session-la-nuova-action-cam-compatta/

Avvistata ad Aprile grazie ad un brevetto ma ora divenuta realtà, stiamo parlando della nuova GoPro in versione compatta, la nuova Hero4 Session.

La nuova action cam di GoPro è pensata per avere dimensioni compatte ed un peso “ridicolo”, in modo da ottenere la massima comodità in qualsiasi condizione ed il minimo ingombro.

Passiamo un poco alle caratteristiche tecniche, che non sono però al top della categoria,  anche se il prezzo si:

Qui troviamo un sensore da 8 Megapixel, in formato 16:9, per la precisione è un 4:3 ma sfruttato in modo dinamico per ottenere un 16:9, ossia “tagliare” dei pixel per ottenere la definizione complessiva di 1920×1440 pixel.

Registra video in risoluzione massima in Full HD (60, 50, 30 e 25fps), 960p (60, 50, 30 e 25fps) 720p (100, 60, 50, 30 e 25fps), WVGA (848 x 480 a 120 o 100fps).

Sono poi disponibili anche le modalità Superview da 1080p e Superview da 720p.

E’ inoltre presente la raffica di scatti a 10 fotogrammi al secondo, alla quale si aggiunge la modalità time-lapse (scatta foto ogni 0.5, 1, 2, 5, 10, 30 o 60 secondi).

Tramite Protune è possibile accedere ad alcuni controlli manuali, come la sensibilità e la nitidezza. Queste impostazioni sono disponibili per i video a 1440p, 1080p e 960p 60/50fps. La sensibilità può essere impostata a ISO 1.600 (di base è questo il valore) o ISO 400.

Hero4 Sessione è circa il 50% più piccola, rispetto a Hero4 Black, nonché il 40% più leggera. Il corpo dell’action cam è impermeabile fino a 10 metri di profondità, senza l’ausilio di custodie. All’interno è collocata una batteria non rimovibile (da 1030 mAh, con un’autonomia di circa 2 ore), uno slot microSD (fino a 64GB) e una porta micro USB.

I microfoni integrati sono due, con la possibilità di passare da uno all’altro, quando viene registrato un rumore eccessivo (ad esempio in presenza di forte vento). Le dimensioni ridotte sono un mezzo per poter offrire un prodotto differente, rispetto alle altre action cam GoPro. La Hero4 Session può essere utilizzata con più facilità, in alcuni ambiti, offrendo nuove possibilità e, nelle speranze di GoPro, aprendo la via per nuove fasce di utenza.

L’aspetto molto compatto ha comportato anche qualche compromesso: il display è molto stretto e riporta solo le informazioni di base. Anche i controlli fisici sono ridotti al minimo: sono presenti solo due pulsanti, quello principale (aziona l’azione cam e permette di attivare la modalità foto/time-lapse, a seconda delle impostazioni scelte) e quello per attivare ilBluetooth ed il Wi-Fi. I controlli sono di fatto demandati al telecomando (non incluso) o all’applicazione per dispositivi mobile.

Tra le funzionalità presenti segnaliamo Auto Low Light, che regola automaticamente la frequenza dei fotogrammi in base alle condizioni di luce, e Misuratore spot, ideale per le riprese in un ambiente in cui la luce è diversa da quella in cui si trova la videocamera (ad esempio quando si riprende l’esterno da un ambiente ombreggiato).

La GoPro Hero4 Session sarà disponibile a partire dal 12 Luglio, al prezzo di 429,99 Euro, di certo un prezzo non basso, ma secondo l’azienda giustificato per le dimensioni molto compatte ed il peso di soli 74g.

Se siete alla ricerca di una action cam, io vi consiglio di puntare ad una GoPro “classica” rispetto a questa nuova Hero4 Session, anche perché una GoPro classica non è poi così grande ed ingombrante!

Se siete interessati all’acquisto vi lasciamo il link diretto :

Rispondi