HTC One M8 è la “High Performance Mode“

http://tuttosmart.eu/htc-one-m8-e-la-high-performance-mode/

Dopo il successo ottenuto dall’ HTC One , HTC ha dovuto lavorare molto su quelle pecche , che non hanno reso l’HTC One lo smartphone perfetto del 2013. Oltre a migliorare la fotocamera , è stato chiesto una ottimizzazione della batteria, che aveva improvvisi cali e sopratutto aveva difficoltà a portare l’utente a fine giornata. La personalizzazione della piattaforma software di One M8 hanno un particolare occhio di riguardo ai consumi e all’autonomia .

Pero HTC ha lavorato anche per quegli utenti che invece di preservare la batteria a discapito delle prestazioni , preferiscono prestazioni al top in ogni circostanza. Le ottimizzazioni prevedono l’inserimento della modalità “High Performance Mode“, una modalità che consente di sfruttare a pieno regime il SoC Snapdragon 801.

high_performance_mode_111

Tale opzione è stata inserita tra le opzioni attivabili in modalità sviluppatore e, come chiarito da HTC, sfrutta al massimo la CPU, penalizzando, conseguentemente la durata della batteria.  Tale modalità entrerebbe in funzione in presenza del benchmark AnTuTu, per ottenere i risultati più elevati, ma HTC non ne fa mistero e conferma in una intervista :

I test di benchmark cercano di determinare il massimo delle prestazioni della CPU e GPU e, in maniera simile a quanto accade al motore in un’auto sportiva ad alte prestazioni, i nostri ingegneri introducono delle ottimizzazioni in determinati scenari per ottenere la migliore prestazione possibile. Se qualcuno volesse aggirare questa ottimizzazione per il benchmarking ci sono modi per farlo, ma crediamo che il più delle volte questo non avverrà.

Per coloro che hanno bisogno velocità, abbiamo fornito un modo semplice per scatenare questo potere con l’introduzione di una nuova modalità High Performance nelle impostazioni di sviluppo, che possono essere attivate e disattivate manualmente. HTC One (M8) è ottimizzato per fornire il miglior equilibrio tra prestazioni e durata della batteria, ma offriamo  la scelta al cliente, visto che ci possono essere momenti in cui il desiderio di prestazioni supera la necessità di prloungare la durata della batteria.

HTC offre quindi a tutti gli utenti la possibilità di sfruttare tale modalità quando l’esigenza di privilegiare la velocità supera quella che mira ad ottenere l’autonomia più elevata. Detto altri termini, HTC offre sin da subito, agli utenti interessati, la possibilità di sfruttare alcuni controlli del funzionamento della CPU che, solitamente, vengono sbloccati grazie ad interventi di modding non ufficiali. La flessibilità di utilizzo di HTC One M8 è quindi molto ampia: lo si può utilizzare in modalità “normale”, con prestazioni bilanciate tra prestazioni e consumi, in modalità Extreme Power, che privilegia l’automia, o nella modalità High Performance con CPU al massimo del regime.

Rispondi