Meizu M2 Note : smontato e “fatto a pezzi”

http://tuttosmart.eu/meizu-m2-note-smontato-e-fatto-a-pezzi/

Appena annunciato ma già sotto “i ferri” dei ragazzi di MyFixGuide, grazie ai quali possiamo osservare il nuovo Meizu M2 Note come è fatto internamente, sapere tutti i segreti delle componenti interne, e perché no, sapere anche se siamo in grado o meno di ripararlo da soli!

Quindi buona visione, e attenzione ai nostri commenti dopo la galleria di immagini!

 

Vediamo le conclusioni di questo “fatto a pezzi” :

Come da tradizione Meizu rende possibile rimuovere la cover posteriore senza alcuna difficoltà , ma in questo caso no ci troviamo di fronte ad un dispositivo che permettere di rimuovere la batteria.

La presenza di viti, e non colla, permettere in modo “semplice” di rimuovere anche le placche che coprono scheda madre e fotocamera, svelando ai nostri occhi la componentistica nuda e grezza, come mamma Meizu l’ha fatta.

Svitando altre viti, per fortuna ancora assente la colla, possiamo rimuovere senza problemi altre parti del dispositivo, come antenna, speaker, batteria, microfono, porta USB, il tasto home, il jack audio da 3.5 mm, le fotocamere ed altri chip del dispositivo, compreso il dissipatore di calore.
Dissipatore

Dissipatore

RAM, Memoria Interna, Processore

RAM, Memoria Interna, Processore

Come potete vedere dalle immagini, le ultime, troviamo i 2GB di RAM e i 16 GB di memoria interna prodotti da Skhynix; vicino alle memorie troviamo  il processore MediaTek MTK6753V.
Insomma, l’assenza di colla e l’uso di viti, neanche così tante, rende questo dispositivo “facile” da riparare, sopratutto seguendo una semplice guida.

Rispondi