Xiaomi Mi Note Pro : ecco come è stato risolto il surriscaldamento dello Snapdragon 810

http://tuttosmart.eu/xiaomi-mi-note-pro-ecco-come-e-stato-risolto-il-surriscaldamento-dello-snapdragon-810/

Annunciato a Gennaio , ma disponibile sul mercato Cinese solo oggi , il nuovo Xiaomi Mi Note Pro non si presenta solo come un super-smartphone , ma come l’unico domatore del nuovissimo , ma caldissimo , processore di Qualcomm , stiamo parlando dello Snapdragon 810 , o rinomato da molto HotDragon 810 , un po di ironia fa sempre bene!

Xiaomi infatti ha esordito durante la presentazione di oggi con “How do we work on the heating system of Mi Note pro, with a super slim body of 6.95 mm?” , tradotto , “Come abbiamo lavorato sul sistema di riscaldamento del Mi Note Pro , con un corpo super sottile di 6.95 mm?

Tradotto ancora una volta, abbiamo risolto il problema del surriscaldamento del dispositivo dovuto al processore Snapdragon 810 , tenendo sempre il corpo super sottile di soli 6.95 mm.

La soluzione di Xiaomi è stato lavorare sul sistema di dissipazione appunto , con l’uso di quattro piccole alette in grafite che sono in grado di mantenere la temperatura del dispositivo di appena 36.3°C dopo ben 20 minuti di gaming , anche se non sono stati dichiarati i titoli e sopratutto le condizioni di test.

Questo sistema ha permesso inoltre a Xiaomi di non limitare le prestazioni del dispositivo , il quale sottoposto al famoso benchmark di AnTuTu ha ottenuto un punteggio di 63.424 punti , superiore a tutti i dispositivi che al momento montano questo SoC.

Xiaomi Mi Note Pro 2Xiaomi Mi Note Pro 1

Rispondi