Xperia Z5 Premium : ecco le soluzioni usate da Sony contro il surriscaldamento

http://tuttosmart.eu/xperia-z5-premium-ecco-le-soluzioni-usate-da-sony-contro-il-surriscaldamento/

Ritorniamo, come promesso , a parlare del top di gamma del top di gamma, scusateci il gioco di parole, di Sony, parliamo ovviamente del nuovo Xperia Z5 Premium.

Al centro di molti dubbi, per ovvi motivi ma non giustificati visto che non sappiamo come si comporta veramente questo dispositivo, è il surriscaldamento, anche se Sony garantisce che da questo punto di vista non ci saranno problemi.

Infatti se con l’errore del Xperia Z3 +, dotato del famoso Snapdragon 810, il dispositivo scaldava, e non poco, tutti si chiedono come si comporterà il dispositivo visto che il nuovo Xperia Z5 Premium è dotato dello stesso processora il quale ora non deve muovere un “semplice” display FullHD ma un display sia più grande, infatti ora sono 5,5 pollici, sia con una risoluzione nettamente maggiore, il 4K.

Sony ha rassicurato tutti gli utenti affermando che il dispositivo non scalderà grazie a vari accorgimenti usati dall’azienda.

Quindi vediamo i primi accorgimenti scoperti che Sony ha usato in questo dispositivo.

Il primo ovviamente, come anche annunciato da Sony è la versione 2.1 del processore, che come detto è uno Snapdragon 810.

Il secondo, e qui si è dovuto andre più in profondità per scoprirlo è quello relativo all’isolamento; Sony è ritornata un po’ al passato, con una soluzione simile usata nel Xperia Z3, ossia un dissipatore costituito da due heat-pipe.

Ma no finisce tutto qui, infatti oltre a questa soluzione Sony ha implementato anche come ulteriore isolante, la pasta termica, usata nei PC e console.

Ma oltre queste già ottime soluzioni, c’è anche una “terza”, al momento non ancora ufficiale, ma se confermata molto sensata e logica, sia per le temperature ma sopratutto per i consumi.

Infatti sembra che il display usato da Sony, che ricordiamo ancora una volta esser un 4k, raggiunge la sua massima risoluzione solo nelle applicazioni compatibili con questa risoluzione, al momento sembra essere solo quelle di sistema come “Foto” e “Video”, mentre in tutte le altre, che non sono realmente compatibili si scenderebbe ad una “normale” risoluzione come il FHD, ma comunque sempre con una risoluzione al top.

Piccoli ma importanti accorgimenti, non solo per le temperature quindi ma anche per la batteria, che ha permesso a Sony di rassicurare tutti i suoi utenti, ma non solo, riguardanti le temperature e la piacevolezza d’uso del dispositivo, senza dimenticare che assicura ancora, ed anche in questo modello, 2 giorni di autonomia, che per un dispositivo da 5,5 pollici e display 4k non sono pochi.

Sony Xperia Z5 Premium

Rispondi